Caravaggio a Montecarlo. A Luglio la prima uscita nel Principato del genio lombardo al Grimaldi Forum

redazione

Una visita importante agli Uffizi

qualche giorno fa ha fatto tappa a Firenze Moro Kuri Slim, accompagnato dalla splendida fidanzata. Non tutti sanno che il sig. Slim è l’erede di una delle personalità più note e ricche del Messico, cioè Carlos Slim, che per diversi anni ha primeggiato nella speciale classifica Forbes degli uomini più ricchi del pianeta ed ancora oggi è certamente l’imprenditore più autorevole del suo paese oltre che tra i più in vista del mondo. Ma il sig Slim è noto anche per la sua passione artistica tanto che come collezionista ha messo insieme dei veri capolavori, soprattutto d’arte moderna e contemporanea. E suo figlio Moro Kuri a quanto pare tra le altre passioni non poteva che curare anche questa per l’arte.

Tuttavia più che il contemporaneo egli sembra prediligere l’arte degli Antichi Maestri, tanto che tra le prime occupazioni fiorentine c’è stata la visita agli Uffizi, dove peraltro si è potuto valere di due guide molto preparate oltre che molto prestigiose; lo possiamo vedere infatti in questa foto insieme con la sua compagna e altri amici, con la prof.ssa Cristina Acidini, Presidente dell’Accademia delle Arti  del Disegno e già soprintendente a Firenze  e con Alessandro Cecchi, già Direttore della Casa Buonarroti.

In particolare il sig, Slim è affascinato –come del resto molti appassionati d’arte nel mondo- della figura e dell’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio e non a caso tra gli accompagnatori vi erano coloro che in pratica hanno organizzato la visita fiorentina e che sono impegnati da qualche tempo alla realizzazione dell’evento espositivo che porterà per la prima volta a Montecarlo il grande maestro lombardo, cioè Gianluca Gaudio e Francesco Moretti.

a sx Gianluca Gaudio -Ceo Gaudio group- e a dx Francesco Moretti art advisor Gaudio group (con Moro Kuri Slim e la fidanzata)

L’evento – previsto per la prossima estate- intitolato giustamente The Power of Light – (vedi PDF The poer of lifein calce) organizzato da GgGaudio Group Principato di Monaco, sicuramente avrà un impatto mediatico assai ampio, considerata la novità della proposta, ma i due organizzatori scommettono sul successo della iniziativa soprattutto perché darà finalmente la possibilità anche ai cittadini del Principato di verificare de visu la forza di una pittura che rivoluzionò la storia dell’arte,

the power of light

Firenze febbraio 2020