La pittura di Antonio Mercurio Amorosi – C. Maggini e S. Papetti

Etgraphiae, Roma, 2016

a cura di Claudio Maggini, Stefano Papetti
ISBN 978-88-99680-06-0

“Raffaello delle Bambocciate”: così fu definito Antonio Mercurio Amorosi (1660-1738), pittore formatosi nella bottega di Giuseppe Ghezzi. Il nome, attribuitogli da Lione Pascoli, rivela la considerazione di cui godette presso i contemporanei, specie nei ritratti di bambini (le “bambocciate”), ma rischia anche di essere riduttivo, relegandolo al ruolo di pittore di genere un artista che invece “ha saputo rinnovarsi e impadronirsi di nuovi strumenti culturali” nella particolare stagione compresa fra “la fine del barocco e prima del nascere del rococò”.
Il volume, curato da Claudio Maggini e Stefano Papetti (con la prefazione di Anna Imponente e un intervento di Vittorio Sgarbi), è stato realizzato in occasione della mostra “Antonio Mercurio Amorosi: la cultura figurativa del ’700 tra le Marche e Roma” che si è tenuta a Comunanza (AP), suo paese natale, fra l’agosto e l’ottobre 2016. Attraverso le opere esposte (a ciascuna delle quali è dedicata una scheda con immagine a colori), è raccontato l’intero percorso artistico del pittore, dagli anni della formazione (con tele e disegni di Giuseppe Ghezzi, Pier Leone Ghezzi, Eberahard Keilhau detto Monsù Bernardo, Dirk Theodor Helmbrecker) ai dipinti di argomento sacro, da quelli allegorici, biblici e mitologici alle nature morte, dalle scene di vita quotidiana ai ritratti di persona. Sono queste ultime le produzioni più note dell’autore dove egli mostra la sua capacità di cogliere l’anima del suo tempo “con lo spirito di un fotoreporter”. Muovendosi fra l’interno di un’osteria e il salotto di una famiglia benestante, Amorosi rappresenta vecchie filatrici, mendicanti, venditori ambulanti, suonatori, nobildonne con le loro servanti , bambini che leggono o scrivono, lavorano al tombolo o giocano con il loro cagnolino, con la felice naturalezza di chi seppe fare arte e non mestiere.

 

Antonio Mercurio AMOROSI  (1660 – 1738). – La cultura figurativa del ‘700 tra le Marche e Roma

Scheda
Autore: Claudio Maggini, Stefano Papetti
Editore: etgraphiae
Confezione: Brossura cucita – pp. 192 ill. colore e b/n – cm 24×30
ISBN:  978-88-99680-04-6
prezzo: € 48,00
per ordini: etgraphiae@gmail.com